Gli auguri di Ugo Ercoli

Carissimi tutti, il 30 dicembre di questo anno si compiranno 50 anni da
quando sono entrato nella famiglia della “1^ Compagnia Arcieri della
Città di Firenze”! Molti di voi, che sono venuti dopo il 1967, l’hanno
conosciuta e la conoscono come “Arcieri Ugo di Toscana”, realtà storica
nel panorama arcieristico nazionale, benemerita della Città di Firenze,
conosciuta in Italia e nel mondo. Da quache anno non sono più io il
cuore pulsante della nostra creatura perchè ho ritenuto di aver esaurito
il mio compito dopo oltre sette lustri di presidenza ma sono ancora qui,
vicino a voi, vicino al Presidente Stefano Mecatti che con capacità,
amore, fedeltà alle nostre radici, porta avanti insieme a tutti voi il
progetto ed il sogno dell’antico “Barone Ugo di Toscana”. Dopo tanti
anni godo nel vedere i nostri colori primeggiare e sono felicissimo ogni
qualvolta vedo vivo e vegeto lo spirito della “Ugo di Toscana”. Una
Compagnia fatta di persone, un sodalizio di affetto e di condivisione,
un posto dove si può vivere, ancora oggi, il senso della famiglia e
della condivisione.

Riguardando indietro nel tempo mi ritrovo sempre al fianco Giorgio
Cavini, nostro fondatore e mio personale consigliere; colui che mai è
uscito dalle righe e che silenziosamente ha sempre saputo interpetrare e
calmare le mie intemperanze quelle stesse intemperanze che mi hanno
visto imbronciato alla nostra ultima cena sociale…è stao un momento,
un breve momento, di contrarietà subito superato perchè il bene della
Ugo di Toscana va ben oltre gli interessi e le attese personali.

Dopodomani ricorre il 1016° anno dalla morte di “Ugo di Tuscia – Ugo di
Toscana” il gran Barone che riposa nel suo monumento sepolcrale nella
Badia Fiorentina in via del Proconsolo…se qualcuno può vada a rendegli
omaggio!

Un grande abbraccio condito da fervidi auguri dal vostro “Emerito” Ugo
Ercoli