Rivolto ad una roccia

Lo conosco da quasi quaranta anni. Tirava per la Sisport – la Società della Fiat – e si allenava con Giancarlo Ferrari il plurimedagliato Olimpico. Una passione infinita che il trascorrere dei decenni non ha addomesticato. Giampaolo Benvenuti mangia pane ed arco ed ancora oggi che gli “anta” gli sono entrati più che nel vivo non demorde dal suo impegno. Quando arrivò a Firenze ai primi anni ottanta ci allenavamo (scherzi del caso) presso la Fiat a Novoli dove oggi nel nuovo quartiere di San Giuliano c’è anche la piazza “Ugo di Toscana”. Domenica scorsa era in quel di Siena a difendere i nostri colori, stranamente una trasferta solitaria, in quel palazzetto dello sport che in tempi n on lontanissimi ci ha visto gareggiare in 40 di noi con le nostre divise bianco/viola. E’ il nostro Master di ferro che insieme a tutto il suo gruppo amorevolmente chiamato “Brigata Inps” ha in tanti anni arricchito il nostro palmares!
Forza Paolo non demordere e continua ad essere esempio luminoso per tutti i nostri atleti.